Friuli Venezia Giulia
    13 Dicembre 2019 Aggiornato alle 23:42
    Cronaca

    Sfruttamento della prostituzione: 2 arresti a Gorizia

    Gli investigatori insospettiti dal continuo viavai di persone in un appartamento di via Maniacco
    Credits © Polizia La camera da letto dell'appartamento di via Maniacco a Gorizia
    La camera da letto dell'appartamento di via Maniacco a Gorizia
    Il continuo viavai di persone intorno a un appartamento di via Maniacco, a Gorizia, ha insospettito le forze dell'ordine e a seguito di un'indagine, con tanto di telecamera collocata nelle vicinanze, ha consentito di scoprire una vera e propria attività di prostituzione.
    All'interno dell'appartamento viveva una donna cinese che non usciva praticamente mai di casa. Anche un goriziano di 54 anni è stato visto entrare e uscire da quell'appartamento, assieme ad un'altra donna cinese.
    Gli investigatori della Squadra mobile della Questura e della Guardia di finanza hanno sentito alcuni dei frequentatori occasionali dell'appartamento e dopo aver ottenuto i riscontri (per uno di loro la prestazione era costata 30 euro), è scattato il blitz.   
    All'interno dell'abitazione disposta su due livelli, vivevano sia la donna che si prostituiva sia le due persone che ne sfruttavano l'attività. Poliziotti e finanzieri hanno rinvenuto i soldi dei clienti di giornata, agendine e block notes con il dettaglio delle "prestazioni", dei pagamenti dei clienti, dei loro contatti e con indicazioni dei siti dove veniva pubblicizzata l'attività illecita.
    I due sono stati arrestati per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento alla permanenza sul territorio di una persona non in regola con i permessi, cioè la cinese che si prostituiva. A casa del goriziano sono stati sequestrati 10 mila euro, denaro suddiviso in pezzature compatibili con quelle dei clienti. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca