Friuli Venezia Giulia
    20 Novembre 2019 Aggiornato alle 00:01
    Economia & Lavoro

    Trieste perde la sede legale di Allianz

    E' ufficiale, il Consiglio di amministrazione del colosso assicurativo ha approvato il trasferimento
    Credits © tgr fvg Futuro da decifrare per Allianz a Trieste
    Futuro da decifrare per Allianz a Trieste
    watchfolder_TGR_FRIULIVENEZIAGIULIA_WEB_659211_SON TRASFERIMENTO ALLIANZ RONCOLETTA 2.mxf
    Fulmine a ciel sereno in Allianz, che trasferisce la sede legale da Trieste a Milano. E' ufficiale: il Consiglio di amministrazione ha approvato il trasferimento della sede legale di Allianz Spa. dal capoluogo regionale al capoluogo lombardo, convocando l'Assemblea straordinaria per il 20 novembre prossimo per ufficializzare la modifica statutaria. La modifica della sede legale, confermano le organizzazioni sindacali, avrà effetto, previa autorizzazione di Ivass, l'istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, dal primo gennaio 2020. Si tratta di una decisione a suo modo clamorosa, anche se una clausola di salvaguardia firmata durante l'amministrazione Serracchiani e perfezionata dall'amministrazione attualmente in carica, permetterebbe che gli introiti annuali nell'ordine delle centinaia di milioni, pari alle imposte sul giro di affari di Allianz Italia che si aggira sul miliardo e 300 milioni, rimangano in Friuli Venezia Giulia. Per quel che riguarda la forza lavoro, più di un migliaio i dipendenti allianz a Trieste dovrebbero essere attive delle clausole per impedire trasferimenti selvaggi. Dopo le prime indiscrezioni, che vi abbiamo anticipato, è uscito anche un comunicato ufficiale di Allianz che recita: "In linea con il costante impegno di Allianz per la città di Trieste e per la Regione Friuli Venezia Giulia, non ci saranno né ricadute occupazionali, né impatti sul gettito fiscale". Rimane in ogni caso la questione del contraccolpo di immagine: Trieste perde per strada un pezzo importante del colosso assicurativo mondiale, proprio nel momento in cui si aprono interessanti opportunità economiche con l'apertura prossima ventura del flusso di traffici fra Italia e Repubblica popolare cinese attraverso lo scalo portuale giuliano.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro