Friuli Venezia Giulia
    15 Agosto 2020 Aggiornato alle 00:02
    Turismo

    Testato un nuovo sistema per la sicurezza dei bambini in seggiovia

    E' un contenitore imbottito dotato di imbragatura sperimentato durante un'esercitazione del soccorso alpino
    Credits © Soccorso alpino Una fase dell'esercitazione di soccorso su impianti a fune a Forni di Sopra
    Una fase dell'esercitazione di soccorso su impianti a fune a Forni di Sopra
    In anticipo sui tempi consueti, grazie alle abbondanti nevicate degli ultimi 30 giorni, la stazione di Forni di Sopra del Soccorso Alpino e Speleologico ha effettuato l’esercitazione annuale invernale di evacuazione degli impianti di risalita a fune sulle seggiovie di Promoturismo FVG. I tecnici del Soccorso Alpino hanno effettuato la calata a terra e la messa in sicurezza dei passeggeri trasportati in seggiovia. La simulazione ha incluso quest’anno, tra le varie manovre previste, anche un particolare e innovativo sistema di calata dall’alto di bambini molto piccoli (da 0 a 12 mesi). L’innovazione consiste nel sistemare i piccoli all’interno di un contenitore imbottito, dotato di imbragatura interna e di una finestrella mentre fino allo scorso anno il bambino veniva lasciato in braccio al genitore e calato assieme allo stesso. Un’altra novità è stata l’inclusione del soccorso ai cani, la cui presenza assieme ai padroni è sempre più frequente. Per il soccorso su impianti di risalita - le esercitazioni del Soccorso Alpino e Speleologico avvengono su ogni comprensorio sciistico annualmente - i tecnici risalgono il pilone più vicino e con l'aiuto di una corda, manovrata da terra da un altro soccorritore, si spostano con un sistema a carrucola lungo i cavi passando da un sedile all'altro e calando a terra man mano le persone bloccate. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Turismo