Friuli Venezia Giulia
    18 Febbraio 2020 Aggiornato alle 13:50
    Cronaca

    Un algerino è morto cadendo in un burrone lungo il confine sul monte Carso

    La vittima è un immigrato caduto in un precipizio vicino al castello di San Servolo, in territorio sloveno. Nelle operazioni impegnato il Soccorso alpino di Trieste. Per il recupero impegnato l'elisoccorso del FVG
    Credits © web Monte Carso
    Monte Carso
    Un uomo, un algerino è precipitato ed è morto in un burrone di una ventina di metri mentre tentava di attraversare con alcuni compagni il confine tra Slovenia e Italia. L'uomo è caduto poco dopo le 8 di stamattina in un burrone sotto le pareti rocciose del Monte Carso vicino al castello di San Servolo. la vittima insieme alla moglie algerina e a due immigrati marocchini voleva entrare in Italia. Sul posto i tecnici del Soccorso Alpino della stazione di Trieste, la polizia, l'ambulanza e l'elisoccorso regionale che é stato autorizzato a procedere al recupero in territorio sloveno. Il recupero con il verricello non sarà semplice data la presenza di vegetazione. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca