Friuli Venezia Giulia
    22 Gennaio 2020 Aggiornato alle 18:07
    Sport

    Calderan, ultimi test per la sfida nel "Quarto vuoto"

    L'esploratore estremo vive tra Udine e Dubai dove si è preparato per la nuova impresa
    Credits © Tgr Fvg Max Calderan durante la preparazione dell'impresa
    Max Calderan durante la preparazione dell'impresa
    Max Calderan, l'esploratore originario di Portogruaro pronto a sfidare il deserto più vasto al mondo, è arrivato nella notte del 13 gennaio a Dubai per un’ultima verifica degli strumenti satellitari e delle procedure di comunicazione tra lui e il team di supporto.

    In previsione di black out totali o parziali, e quindi l’impossibilità di poterlo tracciare per periodi più o meno lunghi durante la lunga marcia di 1.200 chilometri a piedi nel deserto saudita chiamato il "Quarto Vuoto", uno dei pochi angoli della terra ancora inesplorati, Calderan avrà sempre con sé cibo e acqua per poter continuare in totale autonomia e in solitaria per almeno 450 chilometri.

    Il 14 gennaio sono stati eseguiti anche gli ultimi test sulla tenuta dei materiali, quali zaino, torce, scarpe, ganci, abbigliamento tecnico. Il 15 Gennaio sera Max Calderan atterrerà in Arabia Saudita. La partenza, a seguito degli ultimi sviluppi politici in Medio Oriente, potrebbe essere posticipata di due giorni per dar modo di organizzare al meglio i protocolli di sicurezza previsti.
    Il percorso dell'impresa di CalderanIl percorso dell'impresa di Calderan
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Sport