Friuli Venezia Giulia
    19 Febbraio 2020 Aggiornato alle 13:38
    Economia & Lavoro

    Lavoro, due vertenze aperte in regione

    Ancora nessun piano industriale per DM Elektron, scatta lo sciopero

    Da lunedì 17 l'avvio della Cassa Integrazione alla Lavinox di Villotta di Chions
    Credits © tgr fvg Lo stabilimento Dm Elektron di Buja
    Lo stabilimento Dm Elektron di Buja
    I lavoratori della DM Elektron hanno proclamato per venerdì 14 febbraio  4 ore di sciopero alla fine di ogni turno, con un concentramento alle 13.30 davanti ai cancelli dello stabilimento di Buja.

    La decisione per il mancato rispetto degli impegni presi a dicembre, una situazione definita "inaccettabile" da Fiom Cgil, Fim Cisl e Rsu in una nota. Due giorni fa l'azienda ha comunicato che non sarà presentato alcun piano industriale per il rilancio della fabbrica, nonostante questo prevedessero gli accordi di due mesi fa. Gli 80 dipendenti devono ancora ricevere metà dello stipendio di dicembre e la tredicesima,  ora sono scaduti anche i termini per il pagamento delle mensilità di gennaio. Una situazione che mette a dura prova i lavoratori e le loro famiglie, scrivono i sindacati.

    Intanto nella sede di Unindustria Pordenone c'è stato un incontro per comunicare l'avvio della Cassa Integrazione alla Lavinox di Villotta di Chions. La cassa integrazione straordinaria partirà da lunedì 17 febbraio, in attesa però, che il ministero confermi la possibilità di applicare il cosiddetto decreto Genova, che prevede appunto fino a 12 mesi di ammortizzatore sociale straordinario per sospensione attività.
    Giovedì 20 febbraio il Ministero dello Sviluppo economico deciderà l'applicabilità del decreto, in grado di dare tempo per cercare un acquirente. In caso di parere negativo, l'azienda potrebbe essere messa in liquidazione con la perdita del posto per oltre 100 persone. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro