Friuli Venezia Giulia
    19 Febbraio 2020 Aggiornato alle 14:26
    Economia & Lavoro

    Opere pubbliche

    Terminata la riqualificazione del carcere di Gorizia

    La ristrutturazione è durata sette anni ed è costata 2 milioni e 300 mila euro. Ora può ospitare 57 detenuti
    Credits © Rai Il carcere di Gorizia
    Il carcere di Gorizia
    Dopo i lavori di riqualificazione, è stata inaigurata la rinnovata casa circondariale di Gorizia con una cerimonia che ha portato i presenti alla scoperta della struttura a pieno regime già da qualche settimana. La casa circondariale di Gorizia sta raggiungendo gli standard di un istituto penitenziario moderno grazie alla ristrutturazione durata 7 anni e costata 2,3 milioni di euro. La capienza è aumentata a 57 detenuti, 17 sono le stanze messe a norma  e munite di doccia, una cella è attrezzata per detenuti disabili; ogni piano ha una lavanderia e gli spazi comuni sono ampi. Presto il carcere concluderà l'acquisizione  della confinante scuola Pitteri, ora di proprietà del Comune dove saranno trasferiti gli uffici e la caserma. Durante la visita il sindaco Ziberna ha parlato anche della proposta, già presentata al GECT, della costruzione di un nuovo carcere europeo che risponderà agli standard moderni e internazionali, situato probabilmente nell'area dell'ex ospedale e che sarà gestito in comune con Nova Gorica.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro