Friuli Venezia Giulia
    28 Ottobre 2020 Aggiornato alle 21:13
    Politica & Istituzioni

    Fedriga: "Migranti irregolari in quarantena"

    Misura anti-coronavirus concordata con il governo che chiederà a Lubiana di intensificare i controlli
    Credits © TgrFvg Massimiliano Fedriga
    Massimiliano Fedriga
    "I migranti irregolari che venissero rintracciati sul territorio del Friuli Venezia Giulia verranno messi in quarantena" in via precauzionale "come
    richiesto da Regione Friuli Venezia Giulia". Lo ha detto il presidente del Fvg, Massimiliano Fedriga, arrivando all'incontro a Udine con i sindaci della regione, convocato sull'emergenza coronavirus. Questa richiesta del Fvg "ha ricevuto l'ok dal Governo", ha specificato Fedriga.

    E su proposta del governatore del Fvg, il ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio, nella riunione dei ministri degli Esteri dei Paesi confinanti in
    programma martedì 25 febbraio, proporrà alle autorità slovene di avviare controlli di prevenzione sui passeggeri dello scalo aeroportuale
    di Lubiana. A renderlo noto è stato lo stesso governatore Fedriga che ha affrontato il tema con il presidente del Consiglio e il ministro degli Affari esteri, collegati nel corso della riunione del Comitato operativo per l'emergenza coronavirus nella sede della Protezione civile regionale di Palmanova.

    Secondo Fedriga "esiste un problema concreto per il Friuli Venezia Giulia ed è legato a quanti, atterrando a Lubiana, entrano in Italia  attraverso i valichi confinari, in macchina o con i servizi bus di linea, eludendo ogni controllo". 
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Politica & Istituzioni