Friuli Venezia Giulia
    01 Aprile 2020 Aggiornato alle 20:11
    Sport

    Pordenone, tutto fermo in attesa degli sviluppi dell'emergenza sanitaria

    I giocatori che abitano nelle zone vicine sono tornati a casa, gli altri sono rimasti in Friuli
    Credits © Tgr Un momento della partita
    Un momento della partita
    Lo sport si è fermato e il Pordenone non fa eccezione. Allenamenti sospesi subito dopo il decreto della presidenza del Consiglio, che ha imposto una serie di limitazioni agli spostamenti, e fino a data da destinarsi.

    Chi abita nelle vicinanze è tornato a casa; quelli che invece risiedono più lontano sono rimasti nelle loro abitazioni di Pordenone. 

    La società ha ricordato sul proprio sito internet che l’obiettivo primario e imprescindibile è la tutela della salute: di calciatori, tecnici, dirigenti, dipendenti e loro famiglie.

    E permane l'incertezza sul futuro del campionato. Il consiglio federale si riunirà il 23 marzo ma ogni decisione è legata all'evolversi dell'emergenza sanitaria.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Sport