Friuli Venezia Giulia
    05 Giugno 2020 Aggiornato alle 22:44
    Politica & Istituzioni

    L'Austria annuncia la chiusura del confine con l'Italia

    Chi intende recarsi oltreconfine dovrà presentare un certificato medico; il premier sloveno Sarec ipotizza misure analoghe
    Credits © Rai Controlli sanitari al confine autostradale di Coccau, vicino a Tarvisio
    Controlli sanitari al confine autostradale di Coccau, vicino a Tarvisio
    L'Austria si appresta a sigillare il confine con l'Italia. Sospesi i collegamenti aerei e ferroviari; gli italiani che si recano in Austria dovranno presentare un certificato medico e comunque verranno controllati alla frontiera. Le misure sono state annunciate dal cancelliere Sebastian Kurz.

    Tutte gli austriaci provenienti dall'Italia dovranno rimanere per due settimane in auto-isolamento. Il ministero degli esteri austriaco ha invitato i propri connazionali a rientrare immediatamente nel loro paese. Resta aperto il traffico commerciale delle merci, con alcune restrizioni.

    In conseguenza di queste norme, che saranno formalizzate con un apposito decreto entro la giornata di martedì 10 marzo, sono stati sospesi i collegamenti ferroviari transfrontalieri con l'Austria garantiti dal servizio Mi.Co.Tra, tra Trieste, Udine e Villacco.

    E dopo l'annuncio del cancelliere austriaco, anche il premier sloveno uscente Milan Sarec ha ipotizzato che le autorità di Lubiana potrebbero fare altrettanto. Attualmente ci si può recare in Slovenia senza controlli di polizia o sanitari, che erano stati annunciati dalle autorità di Lubiana al termine della riunione del comitato per la sicurezza nazionale.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Politica & Istituzioni