Friuli Venezia Giulia
    26 Maggio 2020 Aggiornato alle 00:42
    Società

    "La Barcolana si farà" L' ottimismo di patron Mitja Gialuz

    "La parte in mare è sicuramente 'organizzabile'. La regata, a differenza di altri eventi, è modulare, può avere diverse forme e diversi format"
    Credits © Rai Vele e mare sullo sfondo del Faro della Vittoria
    Vele e mare sullo sfondo del Faro della Vittoria
    "Stiamo lavorando, non ci siamo mai fermati, il team è a stretto contatto con le autorità competenti, su diversi scenari. Possiamo dire che Barcolana si farà. Sarà in acqua, ci saranno le barche, per ritornare a vivere un'esperienza straordinaria, compatibilmente con le indicazioni che saranno in vigore a ottobre, che oggi è prematuro stabilire quali saranno".

    Lo ha assicurato il patron della manifestazione velica più grande del mondo, Mitja Gialuz, intervistato dall'ANSA sulle prescrizioni in materia nautica. "Lavoreremo insieme alle autorità per garantire una regata sicura. La gente aspetta, dovremo vedere se ci sarà la possibilità di arrivare dall'estero, l'apertura delle frontiere forse sarà l'ultima misura che sarà presa, intanto siamo in contatto con i nostri iscritti e con chi vuole partecipare - ha proseguito Gialuz -

    Credo che dopo l'estate ci sarà la possibilità di navigare tutti assieme, la parte in mare è sicuramente 'organizzabile'. Barcolana, a differenza di altri eventi, è modulare, può avere diverse forme di espansione e diversi format, stiamo lavorando su diversi scenari e quindi siamo assolutamente ottimisti", ha concluso 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Società