Friuli Venezia Giulia
    03 Giugno 2020 Aggiornato alle 20:34
    Cronaca

    Policlinico di Udine: "I 50 posti sono disponibili da ora"

    A fronte del calo significativo delle attività, la struttura aveva ventilato la possibilità di ricorrere al Fondo di integrazione salariale per i dipendenti
    Credits © tgrfvg Il Policlinico di Udine
    Il Policlinico di Udine
    Dopo la dura presa di posizione dell'assessore Riccardi, che ai nostri microfoni ha bollato come folle la prospettiva di chiedere in questo particolare momento la cassa integrazione per il personale sanitario del Policlinico privato Città di Udine, la direzione dell'istituto con una nota precisa che i 50 posti letto di medicina che erano stati chiesti il 16 marzo dall'Azienda sanitaria ospedaliera di Udine per ospitare i primi pazienti restano utilizzabili già da ora se c'è la necessità di alleggerire i reparti dell'ospedale messi in difficoltà dall'emergenza Coronavirus.

    Il Policlinico, prosegue la nota,  all'indomani della richiesta dell'Azienda sanitaria di supportare le attività di ricovero medico, ha prontamente messo a disposizione del Servizio Sanitario strutture, tecnologie e soprattutto personale.

    In attesa della concreta attivazione dei posti messi a disposizione, il Policlinico ha ventilato la possibilità di ricorrere temporaneamente al Fondo di Integrazione Salariale (FIS) per i propri collaboratori a fronte di calo significativo delle attività. Il Policlinico ribadisce che è  e rimane a disposizione della collettività per supportare il servizio sanitario. Il sindaco di Udine Fontanini auspica che il personale del Policlinico possa tornare al più presto al lavoro. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca