Friuli Venezia Giulia
    28 Maggio 2020 Aggiornato alle 07:13
    Cronaca

    La Questura chiude locale a Spilimbergo

    Quarantacinque giorni di sospensione, si tratta del Caffè Roma. Riscontrati assembramenti e comportamenti in violazione delle misure di contenimento della pandemia, oltre a schiamazzi, minacce e comportamenti molesti
    Credits © Questura Pordenone Il locale di Spilimbergo chiuso dal Questore
    Il locale di Spilimbergo chiuso dal Questore
    Una festa organizzata senza rispetto per la sicurezza anticontagio, ove sono convenute persone prive dispositivi di protezione individuale, protrattasi sino a tarda notte, con danneggiamenti di altre strutture, minacce nei confronti di altri esercenti e avventori ubriachi che orinavano sui negozi vicini e sui muri dei palazzi circostanti.

    Per questi motivi il questore della Provincia di Pordenone Marco Odorisio ha decretato la chiusura per 45 giorni del Caffè Roma, ubicato nel centro storico della località della Destra Tagliamento. Il provvedimento su segnalazione del sindaco di Spilmpbergo Enrico Sarcinelli. La titolare del locale, organizzatrice della festa, da cui sono state postate in rete - dice il comunicato della Questura - immagini ritraenti ventuno persone tutte ammassate e abbracciate tra di loro, tutte senza mascherina, è una 48enne cittadina albanese.

    Il provvedimento di sospensione è stato eseguito nella serata di venerdì. Alla titolare è stata inoltre comminata una sanzione di 400 euro. Le persone coinvolte verranno identificate e sanzionate. La Questura inoltre comunica che stanno continuando specifici servizi “antimovida” allo scopo di verificare il rispetto delle disposizioni contenute nei decreti del Presidente del Consiglio e nell'Ordinanza del Presidente della Regione. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca