Friuli Venezia Giulia
    01 Dicembre 2020 Aggiornato alle 19:00
    Politica & Istituzioni

    Fedriga: "Continua l'emergenza sugli ingressi di stranieri"

    L'immigrazione al centro dell'audizione del governatore alla Camera. "935 rintracci e 4535 arrivi sinora, e il nodo dei minori non accompagnati"
    Credits © tgr fvg Un migrante a Fernetti
    Un migrante a Fernetti
    Audizione del governatore Fedriga lunedì pomeriggio in Commissione Affari costituzionali della Camera. In primo piano i temi dell'immigrazione.

    Riduzione degli ingressi in regione tra gennaio e marzo, ma aumento da aprile: così delinea lo scenario Fedriga. In totale, 9935 rintracci e 4535 arrivi, dati  aggiornati al 18 ottobre. Le riammissioni  sono state 1321 e le espulsioni 1124. "Sono numeri impegnativi che ci  fanno vivere una situazione di costante allarme'', ha evidenziato Fedriga.

    Trattato anche il tema dei minori stranieri non accompagnati. 545 quelli arrivati in regione nel terzo trimestre.  Sul tavolo, anche i confini con la Slovenia.  Esiste una criticità nel controllo, secondo il governatore: I pattugliamenti confinari italo-sloveni oggi sono molto scarsi, il loro funzionamento velocizzerebbe le riammissioni di immigrati irregolari in territorio sloveno. Da Fedriga, sottolineata l'utilità del Cpr di Gradisca: si tratta di "strutture utili per garantire la sicurezza dei miei concittadini".
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Politica & Istituzioni