Friuli Venezia Giulia
    19 Ottobre 2021 Aggiornato alle 20:06
    Salute

    Pordenone, presidio di protesta sotto l'Azienda sanitaria

    I sindacati vogliono risposte sulla carenza di personale infermieristico. Chiesta la testa del direttore Polimeni. Solo la Cisl non ha aderito
    Credits © tgr fvg Il presidio sindacale sotto la sede dell'Azienda sanitaria
    Il presidio sindacale sotto la sede dell'Azienda sanitaria
    watchfolder_TGR_FRIULIVENEZIAGIULIA_WEB_840780_SON MANIFESTAZIONE SANITARI VITALIANI.mxf
    Non usa mezzi termini Pierluigi Benvenuto, segretario della funzione pubblica della Cgil, che in presidio sotto la sede dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale a Pordenone, chiede le dimissioni di Joseph Polimenti, direttore generale. Una protesta a cui hanno aderito Cgil , Uil, Nursind ed Asfo, ma non la Cisl. La delegata Daniela Antoniello, da noi contattata, ha motivato la mancata partecipazione dicendo che lo stato di agitazione è aperto dalla scorsa estate e che un dialogo con l'azienda c'è stato. Ma non è così per i manifestanti che invece chiedono risposte soprattutto sull'assenza di personale, 200 unità tra infermieri e oss.

    A mancare all'appello secondo i sindacati, senza contare le continue assenze per positività degli operatori, 250 sono a casa in questo momento. Polimeni martedì scorso in un tavolo di conciliazione davanti al Prefetto, aveva promesso l'assunzione di 58 nuovi infermieri e 56 oss. Ma per i sindacati non basta. Polimeni da noi raggiunto ha spiegato che il rinnovo non può essere fatto a priori. Al 31 dicembre se l'emergenza prosegue sarà certamente rinnovato. ma ha anche ricordato che il vaccino è alle porte. Il 15 gennaio arriverà la prima tranche di vaccini della Pfizer e forse "cominciamo a vedere una luce in fondo al tunnel" ha concluso.

    La piazza invece minaccia un nuovo sciopero, imponente come quello del 24 luglio scorso quando manifestarono tutte le sigle sindacali in modo unitario in una protesta che non aveva mai avuto precedenti nella sanità pordenonese,
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Salute