Friuli Venezia Giulia
    26 Febbraio 2021 Aggiornato alle 20:14
    Politica & Istituzioni

    Giulio Regeni, è il suo 33esimo 'non compleanno'.

    In Egitto Al Sisi rimuove il generale Saber, messo sotto accusa dalla Procura di Roma. Domani udienza per Patrick Zaki
    Credits © tgrfvg Giulio e Patrick
    Giulio e Patrick
    Oggi Giulio Regeni avrebbe compiuto 33 anni. Tra i messaggi che ricordano il compleanno del ricercatore di Fiumicello ucciso in Egitto, c'è il tweet di 'Verità per Giulio'. "Chissà quanti ponti avresti costruito ancora, quanta bellezza donato ancora a questo mondo. Ti facciamo gli auguri così, gridando al mondo la nostra promessa. Non ci fermeremo fino alla verità e alla giustizia", questo il contenuto del messaggio postato.

    Intanto dal Cairo arriva la notizia che è stato rimosso dall'incarico il generale Tareq Saber, ex capo dell'ufficio incaricato di monitorare le organizzazione non governative e considerato l'uomo più temuto del regime dalla società civile egiziana. Saber è il più alto in grado tra i quattro ufficiali indagati per l'omicidio di Giulio Regeni. Coinvolto anche nel caso Zaki - scrive Repubblica - ora si occuperà di carte d'identità, anche se non ha perso il grado. Non è certo che la rimozione decisa da Al Sisi sia il segnale di una svolta sotto il profilo delle due vicende. Zaki - attualmente detenuto - sarà di nuovo davanti ai giudici fra due giorni, e il 25 gennaio sarà il quinto anniversario della scomparsa di Giulio al Cairo.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Politica & Istituzioni