Friuli Venezia Giulia
    13 Aprile 2021 Aggiornato alle 12:45
    Salute

    Vaccini, da oggi le prenotazioni per gli over 60

    Da venerdì 9 aprile si aprono le agende vaccinali in regione per chi è nato tra tra il 1952 e il 1961. Sarà somministrato il vaccino Astrazeneca, come da raccomandazioni del governo
    Credits © tgr vaccini
    vaccini
    Aprono oggi (venerdì 9 aprile) le agende vaccinali per tutti gli ultra 60enni, con le consuete modalità di prenotazione: cup degli ospedali, delle farmacie e numero regionale. La novità riguarda tutti i nati tra 1952 e 1961 inclusi; dai 70 anni in su si poteva già prendere appuntamento. Sono oltre 150 mila le persone comprese tra i 60 e i 69 anni in Friuli Venezia Giulia: si tratta del maggior allargamento di platea della campagna vaccinale finora. Una richiesta in tal senso era arrivata dal commissario Figliuolo, ha chiarito il vicepresidente Riccardo Riccardi. La decisione arriva dopo l'utilizzo preferenziale di Astrazeneca sopra i 60 anni decretato dal governo. Le reazioni avverse molto rare ma gravi che si sono verificate soprattutto su donne sotto i 60 anni hanno convinto le autorità italiane a seguire il solco tracciato da Germania e Francia, nonostante l'Ema, il regolatore europeo, abbia confermato che i benefici superano i rischi. Dal momento che non c'è alcun divieto di somministazione in base all'età, Astrazeneca continuerà a essere l'unico vaccino proposto alle categorie essenziali sotto i 60 anni, come forze di polizia e personale scolastico. L'unico cambiamento sarà per i conviventi e i caregiver dei soggetti fragili: costoro riceveranno Pfizer o Moderna, purché abbiano meno di 60 anni. Chi ha già ricevuto una prima dose di Astrazeneca, a prescindere dall'età o dalla categoria di appartenza, riceverà una seconda dose, ha chiarito il ministero nella sua circolare. I dati finora a disposizione non fanno intendere che non ci sono problemi di sicurezza col richiamo, ha spiegato il direttore generale dell'Aifa Nicola Magrini
     
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Salute