Friuli Venezia Giulia
    18 Maggio 2021 Aggiornato alle 15:46
    Spettacolo

    Grado, al Parco delle rose sotto le stelle del jazz

    Otto serate di concerti, dal diciassette al ventiquattro luglio, con protagonisti dele migliori sonorità italiane e internazionali
    di Anna Vitaliani
    Credits © GradoJazz Paolo Fresu
    Paolo Fresu
    Otto serate di concerti, dal diciassette al ventiquattro luglio, con protagonisti del jazz italiano e internazionale che tornano a suonare dal vivo dopo il blocco dei concerti imposto dalla pandemia. E'un segno di speranza il programma del Grado Jazz Festival, organizzato da Euritmica e diretto da Giancarlo Velliscig, che sarà ospitato al Parco delle Rose, a due passi dal mare di Grado: ad accogliere gli spettatori circa duemila poltroncine distanziate, nel rispetto delle misure contro gli assembramenti.

    Il festival sarà presentato dal conduttore di Radio Uno Rai Max De Tomassi: l'apertura è affidata a una "notte brasiliana" con il cantante, pianista e compositore brasiliano Ivan Lins. Nel corso della rassegna una sfilata di nuovi e vecchi ospiti, dalla jazz-diva Dee Dee Bridgewater a Enrico Rava&Danilo Rea. E giovedì 22 luglio tornerà sul palco il trombettista Paolo Fresu che in questa occasione porterà a Grado il suo omaggio a David Bowie "Heroes". 

    Gran finale il 24 luglio quando il Parco delle Rose saluterà Paolo Conte con il suo tour "Fifty Years of Azzurro", partito nel 2018 per la celebrazione dei cinquant'anni del noto brano portato al successo da Adriano Celentano. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Spettacolo