Friuli Venezia Giulia
    18 Maggio 2021 Aggiornato alle 16:38
    Sport

    Udinese Juventus, bianconeri a testa alta ma senza i tre punti

    Rabbia e delusione, sentimenti di una sconfitta che all' Udinese va molto stretta ci sono poi i rigori subiti nelle ultime cinque partite
    Credits © tgr fvg L'allenatore dell'Udinese Luca Gotti
    L'allenatore dell'Udinese Luca Gotti
    La Juventus soffre per 80 minuti ma alla fine aggrappandosi a Cristiano Ronaldo esce dal campo con i tre punti che la tengono in corsa per il secondo posto. Dopo il vantaggio friulano di Molina, troppo veloce per la difesa della squadra di Pirlo, proprio l'uscita dal campo, quella nell'intervallo scatena le polemiche del club friulano per la presenza e le proteste di Paratici, dirigente della Juventus, davanti al tunnel che porta negli spogliatoi.

    Nella ripresa il fallo fischiato a Stryger Larsen su Cuadrado da cui nasce la punizione calciata da Ronaldo con il fallo di mano di De Paul. Un episodio che fa ricordare a Gotti i 5 rigori subiti dall'udinese nelle ultime cinque partite, ma anche l'incontro avuto in settimana con Rocchi, l'ex arbitro internazionale, oggi consulente Aia

    L'udinese spreca la possibilità del raddoppio, con Arslan e Stryger Larsen le occasioni migliori, ma gli errori che contano sono quelli di Samir e Scuffetsul gol di testa di Cristiano Ronaldo. Udinese a testa alta ma senza punti
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Sport