Friuli Venezia Giulia
    25 Luglio 2021 Aggiornato alle 19:16
    Economia & Lavoro

    Si può varcare il confine senza fare il tampone al rientro

    Dal 3 giugno si può di nuovo andare in Slovenia e in Austria senza fare il tampone al rientro. Lo prevede un'ordinanza emessa dal ministro Speranza. Si può varcare il confine per 24 ore e a una distanza massima di 60 km dalla propria abitazione
    Credits © tgr confine con la Slovenia
    confine con la Slovenia
    Un passo importante verso la normalità transfrontaliera. Il ministro della Salute Speranza ha firmato un'ordinanza che revoca l'obbligo di esibire un certificato Covid negativo rientrando dalla Slovenia, dall'Austria e dall' Istria croata. Parallelamente i cittadini sloveni, croati e austriaci potranno venire nella nostra regione senza dover mostrare un tampone fatto nelle 48 ore precedenti.
    L'espatrio è limitato a non più di 24 ore ed entro un raggio di 60 km dal proprio luogo di residenza o domicilio.
    Di una deroga molto attesa parla la capogruppo Pd alla Camera Serracchiani, che sottolinea come il Pd avesse sollevato il problema direttamente al ministro grazie alla senatrice Rojc.
    Il via libera a partire dal 3 giugno. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro