Friuli Venezia Giulia
    25 Gennaio 2022 Aggiornato alle 19:45
    Cronaca

    Manzano, riciclaggio e attività finanziaria abusiva nella sala slot

    Indagati 11 cittadini cinesi; la Guardia di finanza ha utilizzato videocamere nascoste per documentare le pratiche illecite. Coinvolte anche aziende del settore legno e arredo
    Credits © Guardia di finanza Le telecamere della finanza hanno documentato l'attività abusiva in una sala slot a Manzano
    Le telecamere della finanza hanno documentato l'attività abusiva in una sala slot a Manzano
    Riciclaggio e attività finanziaria abusiva mascherata all'interno di una sala slot di Manzano. La scoperta è stata fatta dalla guardia di finanza di Udine nell'ambito dell'operazione "Game over" nella quale risultano indagati 11 cittadini cinesi; al centro dell'operazione il titolare della sala slot, che la gestiva attraverso un prestanome. A carico di tutti gli indagati vengono contestati anche reati di natura fiscale. Disposto il sequestro preventivo per un valore di due milioni, vincolati beni e disponibilità finanziarie per 650 mila euro.

    Il titolare della sala slot è anche amministratore di fatto di laboratori di tappezzeria, sempre nel manzanese; laboratori sottoposti a verifiche che hanno fatto emergere una presunta evasione di imposte. I proventi venivano riutilizzati in varie modalità, tra le quali la sala slot. Collocando videocamere all'interno della sala, le fiamme gialle hanno potuto documentare diverse consegne di denaro contante, in alcuni casi per importi rilevanti, non ricollegabili all'attività della sala da gioco.
    Tutte somme ricollegabili a titolari di altri imprese della provincia di Udine, attive nei settori del legno e dell'arredo, accusate a loro volta di reati tributari e che utilizzavano il gioco per riciclare denaro di provenienza non lecita. 

    Inoltre il titolare della sala slot aveva messo in piedi in modo abusivo un'attività di intermediazione finanziaria, raccogliendo denaro e concedendo prestiti per 42 mila euro.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca