Friuli Venezia Giulia
    22 Giugno 2021 Aggiornato alle 16:18
    Scuola

    Scuola, per la ripartenza di settembre mobilitazione nazionale il 9 giugno

    In Friuli Venezia Giulia l'appuntamento è a Trieste. I sindacati chiedono stabilizzazioni e nuovi concorsi
    Credits © tgr fvg Immagine d'archivio
    Immagine d'archivio
    La stabilizzazione di tutti i precari abilitati, specializzati o con 3 anni di servizio, il rafforzamento del personale docente, educativo e Ata, a partire dalla conferma degli organici Covid, la riduzione del numero massimo di alunni per classe, il via libera alla partecipazione a nuovi concorsi anche per il personale che non abbia superato il precedente. Sono alcune delle misure urgenti cui puntano i sindacati per il ritorno a scuola a settembre, al centro della mobilitazione nazionale indetta per mercoledì 9 giugno per chiedere la modifica della legge di conversione del decreto sostegni.
    Proclamata da Cgil, Cisl, Uil, Snals e Anief, la protesta sarà accompagnata da sit-in e presidii su tutto il territorio nazionale. In Friuli Venezia Giulia l'appuntamento è a Trieste in piazza Unità, dalle 11.30 alle 13. Al prefetto Valenti è stata inoltrata la richiesta di un incontro in concomitanza con il presidio.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Scuola