Friuli Venezia Giulia
    19 Settembre 2021 Aggiornato alle 17:48
    Politica & Istituzioni

    Quasi 150 milioni per le opere pubbliche

    In consiglio regionale prosegue la discussione sull'assestamento di bilancio. Manovra estiva da approvare entro venerdì
    di Ludovico Fontana
    Credits © Rai Fvg Il palazzo del Consiglio regionale a Trieste
    Il palazzo del Consiglio regionale a Trieste
    Sono stati approvati gli articoli 5 e 6, cioè quelli relativi all'edilizia e al territorio e ai beni culturali. Il più corposo è stato il primo: stanzia 140 milioni di euro, di cui 40 per lo scorrimento delle graduatorie sull'accesso all'edilizia agevolata, 10 per l'edilizia scolastica, 5 di sostegno ai comuni per la realizzazione di progetti per il piano di ripresa e resilienza, ma anche un finanziamento di due milioni e mezzo euro per le spese di ristrutturazione delle parrocchie, con importo massimo di 100 mila euro.  Respinto invece l'emendamento del Pd che prevedeva 20 miloni di euro per il contrasto al consumo di suolo: "Così la maggioranza volta le spalle alle le spalle agli obiettivi di sostenibilità del governo del territorio", attacca la prima firmataria Maria Grazia Santoro. 

    Di fatto è una variazione urbanistica, e andrebbe inquadrata in un contesto più ampio rispetto a una manovra di assestamento, è stata la replica dell'assessore di riferimento Graziano Pizzimenti. Nel tardo pomeriggio la discussione sull'articolo 7, su lavoro e istruzione, sul tavolo tra le altre cose 3 milioni di euro alle scuole per la ripresa in sicurezza dell'anno scolastico. Venerdì approderanno quelli sugli enti locali e la sanità. La manovra estiva di bilancio conta oltre 360 milioni di euro, dovrà essere approvata per legge entro domani, quando la seduta proseguirà a oltranza.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Politica & Istituzioni