Friuli Venezia Giulia
    18 Settembre 2021 Aggiornato alle 22:21
    Cronaca

    I fondatori di "linea d'ombra" rinviati a giudizio

    Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi a capo dell'associazione di volontariato triestina sono accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina a scopo di lucro
    Credits © TGR I volontari di 'Linea d'Ombra' davanti alla stazione di Trieste
    I volontari di 'Linea d'Ombra' davanti alla stazione di Trieste
    Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi fondatori dell'associazione di volontariato triestina Linea d'ombra sono stati rinviati a giudizio dal pubblico ministero del tribunale di Bologna con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina a scopo di lucro. Ad annunciarlo sono stati gli stessi Fornasir e Franchi attraverso i social media.

    L'ipotesi di reato sarebbe in concorso con un gruppo di una decina di persone con base a Trieste con l'aggravante dell'uso di documenti contraffatti. I due volontari denunciano la volontà di colpire chi si occupa quotidianamente di solidarietà e annunciano di voler continuare nel loro impegno
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca