Friuli Venezia Giulia
    17 Ottobre 2021 Aggiornato alle 20:17
    Scienza & Tecnologie

    Arpa promuove le acque regionali, su 800 campioni solo due sforamenti

    Anche le analisi microbiologiche , datate 6 e 7 settembre, hanno confermato la balneabilità di tutti i tratti di costa regionali e delle acque interne
    Credits © pixbay tramonto sul mare di Trieste
    tramonto sul mare di Trieste
    I bagnanti che hanno scelto le coste del Friuli Venezia Giulia in estate possono ritenersi soddisfatti. La qualità dell'acqua è stata promossa dall'Arpa Fvg, che ha il compito di controllare l'ambiente e che ha costantemente monitorato durante tutto il periodo il mare, ma anche lagune e altre zone.

    Anche le ultime analisi microbiologiche, datate 6 e 7 settembre, hanno confermato la balneabilità di tutti i tratti di costa regionali e delle acque interne dedicate alle attività ricreative. In una nota l'Arpa ha comunicato come, complessivamente, durante tutta l'estate, sono stati effettuati 390 monitoraggi, per un totale di 800 misure, nelle 66 aree adibite alla balneazione, 57 in mare e laguna e nove nelle acque interne, del Friuli Venezia Giulia.

    Registrati solo due eventi di sforamenti che si sono risolti nell'arco di pochi giorni trattandosi di inquinamenti di breve durata. I controlli eseguiti per verificare l'eventuale presenza di specie potenzialmente tossiche lungo il litorale, con particolare riguardo alla specie Ostreopsis ovata, non hanno rilevato in tutto il 2021 la presenza di fioriture potenzialmente pericolose per la salute.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Scienza & Tecnologie