Friuli Venezia Giulia
    23 Settembre 2021 Aggiornato alle 13:02
    Cronaca

    Caso Copca, sei condanne per gli ex vertici della cooperativa

    Dichiarata la prescrizione nel reato di esercizio abusivo dell'attività bancaria e l'assoluzione nel reato di truffa perchè il fatto non sussiste
    di Sebastiano Franco
    Credits © ansa coopca
    coopca
    Sentenza di condanna in primo grado per i vertici della Coopca, la Cooperativa carnica di consumo fallita a fine 2015 dopo oltre un secolo di storia lasciando dietro di sè un rosso da 90 milioni di euro di cui hanno fatto le spese circa tremila soci, oltre ad azionisti e fornitori.

    Al tribunale di Udine, in composizione collegiale, sono stati condannati a 3 anni di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta Giacomo Cortiula, Mauro Veritti ed Ermanno Collinassi. per gli stessi oltre al pagamento delle spese processuali è disposta l'inabilitazione all'esercizio di un impresa commerciale e l'incapacità ad esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per 5 anni e per lo stesso tempo l'interdizione ai pubblici uffici.

    2 anni e sei mesi di reclusione invece per Giancarlo Veritti, Fosca Petris e Daniele Delli Zotti. In questo caso l'inabilitazione all'esercizio di un impresa commerciale e l'incapacità ad esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa avrà una durata di 3 anni. Per gli imputati dichiarata la prescrizione nel reato di esercizio abusivo dell'attività bancaria e l'assoluzione nel reato di truffa perchè il fatto non sussiste. I sei imputati, amministratori e componenti del collegio dei sindaci dell'istituto, sono stati condannati in solido al risarcimento dei danni da quantificarsi in sede civile
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca