Friuli Venezia Giulia
    24 Gennaio 2022 Aggiornato alle 22:27
    Cronaca

    Reati informatici, Gorizia al top

    I dati dell'Istituto Tagliacarne evidenziano il record della provincia isontina con il 50% in più di reati denunciati rispetto alla media italiana
    Credits © Rai Tgr Fvg Il Friuli Venezia Giulia è al terzo posto in Italia per denunce di truffe informatiche
    Il Friuli Venezia Giulia è al terzo posto in Italia per denunce di truffe informatiche
    Il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni che fa registrare il maggior numero di reati informatici in rapporto alla popolazione. E' quel che emerge da un rapporto dell'istituto Tagliacarne pubblicato il 28 dicembre che ha messo in rapporto i reati di questo tipo denunciati nel 2020 rispetto al 2019.

    Il rapporto evidenzia come il problema riguardi un po' tutto il Nordest: ma il Friuli Venezia Giulia si piazza terzo in una classifica guidata dalla Liguria, con 571 reati informatici denunciati ogni centomila abitanti, seguita dal Piemonte con 569. La nostra regione è a quota 530.

    Tra le province, a rischio rischio criminalità digitale è risultata soprattutto Gorizia, al top per numero di reati denunciati, il 50% in più della media italiana:
    678,1 contro 450. 

    Secondo l'istituto Tagliacarne, il Covid ha trovato molte imprese e cittadini impreparati a gestire in sicurezza i propri dati online. In un anno il cybercrime ha fatto registrare un vero e proprio boom, con una crescita in tutta Italia del 17,2% a fronte in una generale diminuzione dei reati.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca