Friuli Venezia Giulia
    11 Agosto 2022 Aggiornato alle 23:40
    Cronaca

    Banche venete, per Consap invito allo "sforzo istruttorio"

    La vittoria al Tar di un'anziana che aveva fatto ricorso dopo un errore nella domanda diventa caso esemplare nel difficile percorso dei rimborsi
    di Lillo Montalto Monella
    Credits © Tgr Rai L'attività del fondo indennizzo risparmiatori sarà probabilmente prorogata al 31 dicembre
    L'attività del fondo indennizzo risparmiatori sarà probabilmente prorogata al 31 dicembre
    Aveva sbagliato a digitare uno zero - 10% invece di 100% - nella domanda di indennizzo per recuperare parte della somma persa dopo il naufragio di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. E così, invece di ricevere 39 mila euro, ne ha ricevuti 3.900. 

    Un errore di battitura, ma la Consap - la società dello Stato che cura le procedure di rimborso - non ha voluto sentire ragioni. Fino a perdere in tribunale. Il Tar regionale ha accolto infatti il ricorso di una 80 enne udinese, associata a Federconsumatori. Non andava preso in considerazione solo il modulo con l'errore di battitura, ma anche il resto della documentazione allegata. 

    Da parte di Consap, si legge nella sentenza, è venuto meno "uno specifico e consapevole sforzo istruttorio" nei confronti dell'anziana. L'avvocato Ida Castaldo spiega: "Per fortuna il Tar di Trieste ci ha dato ragione condannando altresì il ministero dell'economia e delle finanze a restituire alla consumatrice la somma versata per poter iniziare la causa, mi sembra un buon risultato".

    Le pratiche si concentrano principalmente nel capoluogo friulano, dove la banca popolare udinese venne acquisita da quella vicentina nel '98. L'attività del fondo indennizzo risparmiatori verrà probabilmente prorogata fino al 31 dicembre, e non si esclude possano emergere altri casi simili.
    Erica Cuccu, presidente di federconsumatori Udine: "Effettivamente non si stanno svolgendo bene le istruttorie, abbiamo appurato che stanno arrivando molti rigetti. Questo prolungamento speriamo sia proficuo anche a fare instaurare un rapporto con la Consap, fattore che è mancato negli ultimi mesi e negli ultimi anni".
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca