Ater Gorizia: sei unità abitative recuperate in centro città

L'intervento in via Ascoli è costato complessivamente 935mila euro. Un appartamento è adatto alle persone disabili

Ater Gorizia: sei unità abitative recuperate in centro città
Completato nel centro storico di Gorizia, in via Ascoli 16, l’intervento di recupero dell’edificio nella zona anticamente denominata “Comunità del Ghetto”, al cui interno sono stati ricavati 6 alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, di cui uno destinato a persone portatrici di handicap, e un negozio. L’intervento – costato complessivamente 935.000 euro di cui 557.800 euro a carico di Ater Gorizia e 377.200 euro coperti da contributo – ha previsto la ristrutturazione della parte interna dell’edificio, degradata progressivamente fino ad arrivare a condizioni di pericolo per la pubblica incolumità.
 
La parte dello stabile affacciata sulla strada era invece già stata ristrutturata nel 1986. I lavori – ha ricordato il presidente di Ater Gorizia, Fabio Russiani – erano stati assegnati alla ditta esecutrice nel settembre 2018. Per le difficoltà dovute alla natura degli immobili, alla logistica di cantiere e per la pandemia, sono state concesse all’Impresa diverse proroghe al termine di ultimazione delle opere, oltre che una sospensione.



(Nel servizio il presidente di Ater Gorizia Fabio Russiani)