Friuli Venezia Giulia
    02 Ottobre 2022 Aggiornato alle 13:37
    Cronaca

    Morto il diciassettenne caduto tre giorni fa da una finestra del Civiform

    Il comune di Cividale si sta adoperando per cercare di dare una mano, economicamente, a riportare la salma del ragazzo in Kosovo
    di Lillo Montalto Monella
    Credits © TGR Il Civiform
    Il Civiform
    Nella notte tra domenica e lunedì era caduto dalla finestra della sua camera, al Civiform di Cividale. Dopo tre giorni di coma, è morto a causa del grave trauma alla testa riportato il diciassettenne di origine kosovara, ricoverato all'ospedale di Udine. Fatale il volo dal primo piano, da un'altezza di circa 5 metri. Il decesso cerebrale è stato decretato nella serata di mercoledì.

    Cambia dunque l'ipotesi di reato su cui lavora la Procura del capoluogo friulano: da lesioni colpose a omicidio colposo. Il fascicolo è a carico di ignoti. Le telecamere del cortile interno della struttura potrebbero aiutare gli inquirenti a fare luce sull'esatta dinamica della caduta. 

     
    civiform montalto
    Il comune di Cividale si sta adoperando per cercare di dare una mano, economicamente, a riportare la salma del ragazzo in patria. Spesa che non può sostenere la famiglia di origine, avvertita della tragedia.

    Saranno sentiti i dirigenti della cooperativa sociale. La struttura ospita circa 90 allievi, minori stranieri non accompagnati, affidati ai comuni e presi in carico da Civiform con progetti educativi e di alfabetizzazione. Come quello che seguiva il giovane, in Italia dal febbraio 2022. 


    (Nel servizio la direttrice generale del Civiform Chiara Franceschini)
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca