Ryanair, Budapest e Olbia le nuove rotte da e per Trieste

Dopo la decisione della Regione di abolire l'addizionale municipale. Si aggiungono alle 5 (Berlino, Brindisi, Cracovia, Parigi, Siviglia) presentate la scorsa settimana

Ryanair, Budapest e Olbia le nuove rotte da e per Trieste
TGR

Altri due collegamenti aerei estivi annunciati dalla compagnia Ryanair per l'aeroporto di Ronchi dei Legionari. Le destinazioni sono Budapest e Olbia, che si aggiungono alle 5 (Berlino, Brindisi, Cracovia, Parigi, Siviglia) presentate la scorsa settimana come parte della nuova base "Gamechanger" a Trieste. L'operativo di Ryanair per la stagione sale quindi a 18 rotte. 

"Questa crescita - afferma il cco di Ryanair Jason McGuinness - è una conseguenza diretta della decisione della Regione Fvg di abbassare i costi di accesso e abolire l'addizionale municipale e rientra nella nostra visione condivisa volta a raddoppiare il traffico verso la regione nei prossimi 5 anni. Ryanair chiede allo Stato italiano, e in particolare ai governi di Sardegna e Sicilia, di abolire questa tassa eccessiva. Se il governo italiano dovesse abolire l'imposta municipale, Ryanair risponderà con un investimento di 4 miliardi di dollari in Italia, aggiungendo 40 nuovi aerei e altri 20 milioni di passeggeri l'anno e oltre 250 nuove rotte". 

"Le prospettive di crescita dello scalo - osserva l'ad di Trieste Airport, Marco Consalvo - sono ora estremamente interessanti, l'incremento strutturale e costante della connettività aerea apre significative opportunità di miglioramento della mobilità per i cittadini e per lo sviluppo delle attività produttive. L'aeroporto del Fvg vuole essere sempre più un asset strategico per lo sviluppo economico del territorio. Ryanair con la nuova base ci consente di accelerare le tappe del nostro piano industriale".