Il Friuli Venezia Giulia a Vinitaly con 128 produttori

Nell'enoteca collettiva le 450 etichette in degustazione saranno suddivise nei sei percorsi delle doc

Il Friuli Venezia Giulia a Vinitaly con 128 produttori
Rai
118 le aziende regionali a Vinitaly

Vinitaly occasione per presentare il meglio di vini e distillati regionali agli operatori italiani, ma anche testa di ponte per aprire nuovi mercati all’estero, in un momento di rallentamento del settore vitivinicolo.

La più importante fiera di settore, alla quale il Friuli Venezia Giulia parteciperà con una collettiva da 90 imprese, al padiglione 6, più altre 28 presenti in autonomia. Potrebbe facilitare l’accesso alle fiere di settore in Brasile nel 2025. Già avviati i contatti anche con le comunità friulane e venete in loco. Con la Germania in crisi, si guarda pure agli Stati Uniti, e all’Australia, mercato quest’ultimo però più difficile dal punto di vista logistico.

L'assessore regionale alle risorse agroalimentari, Stefano Zannier : “Bisogna iniziare a creare quelle occasioni di incontro di mercati diversi rispetto a quelli ai quali siamo abituati dove come amministrazione ci faremo parte attiva diretta -- perché non si può chiedere a un sistema produttivo di impegnarsi anche economicamente per andare a verificare un mercato che sta magari distante migliaia di km dalla nostra regione.

Dopo le fiere di settore in Francia e Germania, anche per Vinitaly obiettivo principale è creare le condizioni migliori per vendere.  Anche in quest’ottica si legge il passaggio della gestione operativa da ERSA a Unidoc, ovvero ai consorzi, sempre sotto la regia della Regione. Il budget per tutte le fiere supera i 2 milioni di euro. Anche a Verona, dal 14 al 17 aprile, la partecipazione delle aziende agricole e vitivinicole sarà coperta al 100% da contribuzione pubblica.

Cambierà il percorso nello stand, con le aziende della collettiva raggruppate per 6 zone di denominazione.  In enoteca, potranno essere degustate oltre 450 etichette. Regione presente anche nelle attività collaterali: masterclass e assaggi con compratori internazionali selezionati.