Udine, al via il cantiere per la demolizione delle case fatiscenti di via Ronchi

Ruspe in azione tra due settimane. Il degrado degli edifici è stato denunciato dai residenti e oggetto anche di una raccolta firme per chiederne la messa in sicurezza

Udine, al via il cantiere per la demolizione delle case fatiscenti di via Ronchi
Rai Tgr Fvg
Gli edifici fatiscenti che saranno demoliti in via Ronchi

Mancano pochi mesi e finalmente i residenti di via Ronchi, a Udine, potranno tirare un sospiro di sollievo. Consegnato il cantiere per i lavori di messa in sicurezza degli immobili da tempo in stato di abbandono

Fra due settimane l'inizio vero e proprio del cantiere, con l'arrivo delle ruspe. Gli immobili oggetto dell’intervento di messa in sicurezza statica e igienico sanitaria sono quelli che si trovano ai civici 75/A, 77/A, 79, 83 e 83/A. 

L’opera di demolizione è stata affidata a una azienda di Pordenone, che dovrebbe terminare gli interventi nel giro di quattro mesi. Case di privati sulle quali ormai da decenni nessuno dispone lavori di manutenzione. Rovine che si affacciano su un lato di via Ronchi, dai civici 75 a 83, e che, come hanno sottolineato più volte i residenti, sono diventate discariche o luoghi di spaccio.

L’assessore all’Edilizia privata Andrea Zini: “Dopo un'ordinanza del sindaco che risale ancora al ‘21 e dopo il non adempimento da parte dei privati che sono proprietari di quest’area della messa in sicurezza degli edifici pericolanti, il Comune decide di intervenire direttamente, in questo momento a sue spese, su cui poi si rivarrà sui privati, ma per risolvere un problema che ormai era molto pressante e anche molto sentito dai cittadini di questo quartiere”.

 

 

Un degrado che spesso è stato denunciato dai residenti e oggetto anche di una raccolta firme per chiederne la messa in sicurezza.

 

Immagini Biagio Ingenito

Montaggio Marco Rasi