Friuli Venezia Giulia
    20 Ottobre 2021 Aggiornato alle 17:35
    Ambiente

    Puntata del 26 settembre

    In sommario, coltivazione della patata, agricoltura bio, trasferimento tecnologico tra Università di Udine e mondo agricolo, pigiatura del vino, leguminose nell'orto e virtù del sedano

    Coltivare patate in Friuli Venezia Giulia. Non sono in tanti, ma può essere un buon integratore di reddito per le aziende e, se migliorasse il marketing, potrebbe diventare una coltura oltremodo interessante. Ne parliamo nel servizio di apertura con il presidente della cooperativa produttori di patate di Ovoledo di Zoppola. A seguire per i temi del bio teoria e prassi per il mantenimento del suolo coperto, strategico per il mantenimento del suo equilibrio. Per la rubrica dell’Università parla il direttore del dipartimento di scienze agrarie per fare il punto sul trasferimento tecnologico ateneo-agricoltura in Friuli Venezia Giulia.

    Parlando di vino siamo arrivati al momento delicatissimo del post pigiatura quando entrano in azione gli enzimi mentre oggi è la volta delle leguminose e del loro ruolo e importanza nell’orto. Dopo una laudatio delle virtù del sedano si passa alla ricetta della “sope”, la zuppa succulenta caratteristica. Andamento dei mercati, previsioni del tempo con una breve nota di climatologia locale e il proverbio friulano della settimana chiudono la puntata.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri audio da Ambiente