Puntata del 20 novembre

In sommario; zootecnia, il frro, l'affinamento del mosto, il terreno dell'orto, ambienti naturali e forestali, graukase e formadi frant, mercati

La zootecnia e in particolare il comparto bovino rimangono ancora in terreno problematico soprattutto per quanto riguarda la conduzione economica. Nonostante i ritocchi al prezzo del latte continua la chiusura delle stalle. L’associazione allevatori per aiutare gli operatori del settore ha in partenza una piattaforma e-commerce per distribuire i prodotti dei suoi associati, e non solo.

 

 Ne parliamo nel servizio di apertura per passare ad un approfondimento sulla storia e caratteristiche del farro che reclama, a ragione, un posto nell’agricoltura e alimentazione. Terminata la fermentazione alcolica è tempo dei primi travasi, dei primi affinamenti del vino, ce ne parla il prof. Zironi; mentre nella rubrica dell’orto il protagonista di oggi è il terreno e le caratteristiche che deve avere per essere ottimale.

 

 Lo spazio che dedichiamo ai forestali oggi inquadra l’ambiente, la ricchezza e la diversità in cui devono operare, mentre, per la gastronomia terza puntata sul cuincir, ovvero la ricotta fermentata e le sue differenze a affinità con il graukase e il formadi frant. 

 

Andamento dei mercati agricoli, previsioni del tempo con una breve nota di climatologia locale e il proverbio friulano della settimana chiudono la puntata.