Friuli Venezia Giulia
    13 Dicembre 2018 Aggiornato alle 19:48

    Biposto precipita a Caorle, muore professore dell'Università di Trieste

    La vittima è Roberto Vescovo, docente di ingegneria. Con lui è deceduto anche l'istruttore, il padovano Franco Mura

    Tragedia nel veneziano dove alle 13.44 di oggi (sabato 3 novembre) è caduto un aereo, un SIAE Marchetti SF 260. Entrambi gli occupanti, espoerti di volo, sono morti sul colpo. I Vigili del Fuoco di Portogruaro sono intervenuti sul luogo dello schianto, appena fuori l’elisuperficie "Ali Caorle". Sul posto anche il Suem 118, ma il personale medico ha potuto solo dichiarare la morte dei due uomini a bordo del monomotore. Le vittime sono  un istruttore di volo di Padova, Franco Mura, 75 anni, originario della provincia di Venezia, e Roberto Vescovo, 65 anni, un docente universitario di Trieste. L'aereo era decollato dell'elisuperficie di Caorle (Venezia), località Brian, e li' avrebbe dovuto atterrare. Non è chiaro se il problema sia avvenuto mentre il 'Siae Marchetti' era in sorvolo, o già in fase di atterraggio. L'aereo, fuori controllo, è precipitato in un vasto campo agricolo vicino all'elisuperficie, lontano dalle case, forse l'estremo tentativo del pilota di evitare una strage. Sul posto sono arrivati subito i vigili del fuoco, con due squadre da Portogruaro e con l'elicottero Drago 81, i Carabinieri, e i sanitari del Suem 118, che hanno potuto però solo constatare il decesso dei due occupanti del monomotore. Erano entrambi piloti esperti. L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto un'inchiesta, inviando anche un proprio investigatore sul luogo del disastro.

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri video da Cronaca