Friuli Venezia Giulia
    15 Dicembre 2018 Aggiornato alle 00:19

    Aiuti alimentari per una Trieste provata dalla lunga guerra

    In città c'era anche l'emergenza prigionieri italiani liberati dopo la fine del conflitto
    di Paolo Roncoletta

    Alla vigilia della fine della Grande Guerra i triestini rimasti in città erano alle prese con la carenza di derrate alimentari; il governatore della città Petitti di Roreto fece arrivare gli approvigionamenti dal Regno d'Italia perchè si rese conto che il Regno d'Italia era un dovere nei confronti dei suoi nuovi sudditi. Inoltre vi era l'emergenza prigionieri, decine di migliaia liberati dai campi sull'Altopiano che si erano riversati in città dopo la fine del conflitto

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri video da Arte & Cultura