Friuli Venezia Giulia
    15 Dicembre 2018 Aggiornato alle 00:19

    Cento anni fa la liberazione del Friuli occupato

    Al termine del conflitto sorsero forti contrasti fra i profughi e i "rimasti"
    di Paolo Roncoletta

    L'armistizio di Villa Giusti segnò la fine dell'occupazione del Friuli da parte degli eserciti Austro-ungarico e germanico, iniziata dopo la disfatta di Caporetto. Fu un anno durissimo per la popolazione, soggetta a continui saccheggi. 600 mila persone rimasero nelle loro terre, anche perchè non erano riuscite a mettersi in salvo prima dell'arrivo degli occupanti. Nel resto dell'Italia i profughi si organizzarono costituendo leamministrazioni in esilio.
    Dopo il rientro dei profughi si crearono contrasti anche forti con i rimasti, considerati "austriacanti" e accusati di aver sottratto beni a chi era fuggito, e ci furono doversi processi a loro carico.

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri video da Arte & Cultura