Friuli Venezia Giulia
    15 Dicembre 2018 Aggiornato alle 00:19

    La triste fine di Elisio

    L'orso è stato ucciso da un cacciatore sloveno nei boschi di Divaccia, sul Carso sloveno. Era monitorato con un radiocollare dall'Università di Udine dopo il suo arrivo a Verzegnis. Aveva poco più di cinque anni

    E' stato ucciso da un cacciatore sloveno Elisio, l'orso che l'università di Udine teneva monitorato attraverso un radiocollare. Il fatto è successo la settimana scorsa nei boschi di Divaccia, sul Carso sloveno, poco distante dalle grotte di San Canziano. Il coordinatore degli studi comunicava costantemente gli spostamenti dell'orso in Slovenia, sapendo che oltre confine la popolazione dei plantigradi viene controllata con un numero di abbattimenti annuo. Elisio aveva poco più di cinque anni. A giugno 2017 era arrivato a Verzegnis dove venne avvistato da un cacciatore della zona che ha partecipato anche alla cattura dell'animale. 

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri video da Ambiente