Friuli Venezia Giulia
    22 Settembre 2020 Aggiornato alle 13:53
    Scuola

    Oltre l'80 percento dei laureati a Udine e Trieste trova lavoro

    I maschi sono più pagati delle donne. Meglio retribuiti i laureati nell'ateneo del capoluogo. Il rapporto di Almalaurea
    di Andrea Vardanega

    Ampiamente occupati, ma con i maschi meglio pagati delle femmine. È la fotografia dei laureati negli atenei di Trieste e Udine a cinque anni dalla fine del corso di studi, che emerge dal rapporto Almalaurea 2018. Una ricerca che ha riguardato, a livello nazionale, 109 mila laureati, e cui hanno risposto oltre il 70 per cento degli interessati delle due Università della regione.
    Il dato che emerge per primo è che a cinque anni dalla laurea lavora l'84,1 per cento degli intervistati di Udine, e l'80.3 per cento di quelli di Trieste, cui si vanno sommati i laureati che non lavorano né cercano lavoro, che sono un altro 12.7 per cento a Trieste e l'11,2 per cento a udine (e tra questi ultimi, la maggioranza sono occupati in ulteriori percorsi formativi).
    La media nazionale è del 76,4 per cento. Altro dato interessante, quello del grado di soddisfazione per il lavoro svolto a cinque anni dalla laurea: è a 7,8 su una scala di 10 in entrambi gli atenei regionali, appena sopra la media nazionale. Sempre secondo i dati di Almalaurea, continua ad esserci molta differenza tra le retribuzioni medie a seconda del genere; i laureati maschi dell'ateneo di Udine guadagnano in media 1670 euro al mese, contro i 1347 delle dottoresse. Dati non molto diversi da quelli complessivi nazionali. Meglio retribuiti, in media, i laureati di Trieste: ma anche qui, il gap tra maschi e femmine si fa sentire: 1709 contro 1421. Infine, il dato sulla tipologia di contratti: a tempo indeterminato lavora il 57.1 per cento dei laureati di Trieste, il 61.8 per cento di quelli di Udine, e il 52.5 a livello nazionale.
    Si sono invece messi in proprio il 16.5 per cento dei dottori triestini, il 12.8 di quelli friulani, e il 20.8 per cento in tutta italia.
    Rimane alto il numero dei lavori definiti "non standard", con il picco di trieste, con un laureato su cinque con questo tipo contratto a cinque anni dalla fine del corso d studi.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scuola