Friuli Venezia Giulia
    12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:34
    Arte & Cultura

    Un deposito d'avanguardia per oltre 500 mila immagini e preziosi documenti

    E' una delle novità presentate dal CRAF, il Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo
    di Natascia Gargano

    Un sofisticato deposito climatizzato per salvare dall'erosione del tempo oltre 500 mila immagini e preziosi documenti e la costituzione di un Fotografario, primo nucleo di una collezione permanente dedicata alla fotografia del Friuli Venezia Giulia. Sono le novità presentate dal CRAF, il Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo.
    Il Fotografario raccoglierà circa 70 opere donate da alcuni dei principali fotografi della regione.
    Le immagini sono visibili dal 14 dicembre a Palazzo Tadea di Spilimbergo, giorno in cui verrà anche inaugurato il nuovo archivio climatizzato.
    Nel servizio le interviste a Luca Giuliani direttore CRAF ed Enrico Sarcinelli, presidente CRAF
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Arte & Cultura