Friuli Venezia Giulia
    14 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:54
    Cronaca

    L'assassino di Nadia Orlando sentiva di non meritare perdono

    Francesco Mazzega era seguito da uno psichiatra. Posizioni a confronto sulla sua scelta di togliersi la vita all'indomani della conferma dei 30 anni di condanna
    di Andr

    Francesco Mazzega stava seguendo un percorso psichiatrico preciso. Incontrava due volte al mese uno specialista con il quale aveva proseguito un percorso iniziato immediatamente, nel 2017, quando venne preso in carico dai servizi psichiatrici ospedalieri prima di finire per un breve periodo in carcere e poi agli arresti domiciliari. Il tema della ricerca del perdono era il più pressante, rivela oggi uno dei suoi legali, l'avvocato Federico Carnelutti, perdono che sentiva di non meritare come da lui stesso dichiarato in tribunale il giorno della sentenza d'appello che ha confermato i 30 anni di carcere per l'omicidio di Nadia, la sua fidanzata. Venerdì, il giorno del suicidio, Mazzega aveva parlato per un paio d'ore con i suoi legali ed era apparso tranquillo, coinvolto e convinto dell'impianto difensivo messo a punto per il ricorso in Cassazione. E poi, spiega ancora l'avvocato Carnelutti, i propositi di suicidio, seppur manifestati, erano solo un elemento, ma non il più importante alla base della richiesta e della concessione dei domiciliari in alternativa al carcere. Ma evidentemente, venerdì in serata è arrivato il crollo: il proposito di suicidio ha preso il sopravvento. Difficile dire se in carcere le cose sarebbero andate diversamente. Anzi: secondo il Garante regionale per i diritti della persona, il professor Paolo Pittaro, docente di diritto penale all'Università di Trieste, per Mazzega è stata insopportabile proprio l'idea del carcere, da tutti invocata, anche in tribunale con i giudici che proprio in questi giorni avrebbero dovuto decidere sulla richiesta di un inasprimento della custodia cautelare.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca