Friuli Venezia Giulia
    26 Maggio 2020 Aggiornato alle 00:42
    Economia & Lavoro

    Il turismo traina il terziario con 10mila imprese

    Un miliardo 200 milioni di euro il valore del settore in Friuli Venezia Giulia. Dà lavoro a 33mila persone, 18% la crescita dell'occupazione in dieci anni
    di RIta Micoli

    L'offerta alberghiera può e deve migliorare per accontentare turisti sempre più esigenti, ma nel suo complesso i numeri sul turismo in Friuli Venezia Giulia sono più che incoraggianti. E questo in controtendenza con il resto del terziario. 900 imprese attive in più in dieci anni  portano a quasi 10mila le attività operative nel nel settore. Nove su dieci nella ristorazione, una nella ricettività. metà sono a Udine, ma è Trieste che ha fatto la parte del leone, con una crescita del 19%. 

    Le imprese del turismo  assicurano un posto di lavoro a 33mila occupati, cresciuti in dieci anni del 18%. Da sole le imprese di ristorazione e ospitalità contano per oltre un miliardo 200 milioni  di valore aggiunto. E guardano  al futuro con decisamente maggiore fiducia rispetto al resto del terziario. 

    Un anno che si chiude positivamente anche grazi ai flussi  estivi, più presenze di turisti - e stranieri in crescita, nelle città e nelle località del mare. Mentre è ancora la montagna a segnare il passo con quasi tre punti percentuali di calo sulle presenze.
    (nel servizio le interviste a Giovanni Da Pozzo, presidente Confcommercio FVG, e a Sergio Bini, Assessore Regionale al Turismo)
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Economia & Lavoro