In Friuli Venezia Giulia la prima "Biblioteca della Legalità"

Il progetto ha l'obiettivo di promuovere la cultura della legalità tra i più giovani tramite la lettura. L'adesione al protocollo è avvenuta al Palazzo del fumetto di Pordenone

Diffondere la cultura della legalità tra le giovani generazioni attraverso la promozione della lettura. E' l'obiettivo del progetto nazionale BILL, Biblioteca della Legalità che arriva anche in Friuli Venezia Giulia. Al PAFF!, il Palazzo del Fumetto di Pordenone, in occasione della mostra "Matite e Manette - La Polizia nel fumetto", il presidente Fedriga e le assessore Gibelli e Rosolen hanno firmato l'adesione al protocollo, nell'ambito dell'iniziativa regionale LeggiAMO 0-18.

La Biblioteca della Legalità è una collezione ragionata di 200 libri a tema adatti a giovani lettori dagli 8 ai 15 anni e itinerante nel territorio, destinata in particolare alle scuole, alle associazioni e alle istituzioni che intendano utilizzarla. In regione ci sono due dotazioni a disposizione: una presso la biblioteca di San Canzian d'Isonzo che sarà punto di riferimento per la zona di Gorizia e di Trieste; l'altra a Fagagna nella sede di Damatrà, associazione capofila del progetto, che sarà disponibile per il territorio di Udine e Pordenone.
Nel servizio l'intervista al presidente della regione Massimiliano Fedriga