Friuli Venezia Giulia
    01 Aprile 2020 Aggiornato alle 19:00
    Società

    Anche un drone per convincere la gente a stare a casa

    A Monfalcone il controllo del territorio si fa anche dall'alto: un dispositivo con telecamere ad alta risoluzione e a controllo termico, che può anche diffondere messaggi pre-registrati

    Vigilanza a tappeto: tre pattuglie al mattino e due al pomeriggio setacciano Monfalcone in lungo e in largo; ma la polizia locale, per un controllo ancora più capillare fa alzare in volo anche il suo drone dotato di luci a LED per il volo notturno e soprattutto di telecamera ad alta risoluzione con dispositivo a sensibilità termica che evidenzia il calore umano in particolare quando si verificano assembramenti. Il dispositivo inoltre può diffondere messaggi preregistrati.

    "La diminuzione dei voli ha reso meno complicato l'utilizzo di queste strumentazioni - spiega Manuela Solidoro, della Polizia Locale. - Adesso possiamo utilizzarlo semplicemente facendo una telefonata al nostro aeroporto di riferimento, a tutela ovviamente della sicurezza della nostra cittadinanza.

    Il drone è al servizio di tutte le forze di polizia ed anche della protezione civile: 

    "Per noi - spiega Andrea OIivetti, uno dei volontari - è molto importante nell'attività di ricerca persone disperse sulla pendice carsica, ma anche nella attività di antincendio boschivo per l'individuazione di focolai che dovessero essere ancora presenti."
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Società