Friuli Venezia Giulia
    02 Giugno 2020 Aggiornato alle 21:10
    Salute

    Centri estivi verso la riapertura, 3 giugno la data possibile

    La Regione mette a punto le linee guida anti contagio. Saranno valutate dall'Istituto superiore di sanità. Mascherine per i ragazzi dai sei anni in su. Misurazione della temperatura ogni giorno per tutti. Agli operatori anche i tamponi
    di Alessandra Zigaina

    Riaprono i centri estivi ma per i bambini più piccoli, quelli tra 0 e 3 anni, nulla è previsto a livello nazionale.

    Nel tentativo di poter dare una risposta a tante famiglie rimaste senza l’aiuto dell’asilo nido, l’assessore regionale Alessia Rosolen ha messo a punto le linee guida per poter aprire queste strutture in sicurezza.

    Lunedì 25 maggio saranno inviate all'Istituto superiore di sanità e, se saranno validate, in Friuli Venezia Giulia anche queste strutture potranno riaprire a breve.

    Recepite invece questa mattina (venerdì 22 Maggio) dalla Giunta regionale le indicazioni nazionali che riguardano i centri estivi per bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni.

    Valgono per le strutture pubbliche, per quelle private o religiose, per le iniziative di associazioni sportive o culturali.

    Tutti dovranno indossare la mascherina tranne i bimbi più piccoli di 6 anni.

    Tra i requisiti necessari: la presenza di un certo numero di operatori in rapporto al numero di utenti (fino a 5 anni, ad esempio, uno ogni 5 bambini).

    Bambini che saranno divisi in piccoli gruppi che rimarranno sempre gli stessi per rendere più facile l’individuazione dei contatti in caso di infezione di un frequentatore del centro o di un suo familiare.

    Vengono favorite le attività all'aperto, sconsigliato l’uso nei locali chiusi dell’aria condizionata, date disposizioni sulla frequenza della pulizia di superfici e giocattoli e sui prodotti da usare.

    A bambini e operatori sarà misurata la febbre ogni giorno all'ingresso, i secondi, prima dell’avvio dell’attività, dovranno essere sottoposti a tampone.

    La riapertura dei centri estivi sarà, sulla carta, possibile già dal 3 giugno ma la maggior parte riaprirà più tardi anche perché prima ciascuna struttura dovrà presentare il proprio progetto al Comune.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute