Friuli Venezia Giulia
    14 Luglio 2020 Aggiornato alle 20:09
    Cronaca

    Trieste, controlli anti assembramenti nelle zone della movida

    A partire dalle 19 si intensificheranno i controlli da parte delle forze dell'ordine

    I prefetti del Friuli Venezia Giulia intendono rafforzare i controlli contro gli assembramenti e sul corretto uso delle mascherine per evitare un nuovo diffondersi del contagio.

    A Trieste preoccupano le possibili conseguenze della movida serale. Il prefetto Valerio Valenti ha messo a punto, in accordo con il sindaco, un piano di controllo dedicato in particolare ad alcune zone: via Torino, Arco di Riccardo e viale Venti Settembre. A partire dalle 19 si intensificheranno i controlli con passaggi ripetuti di pattuglie; ed è stata chiesta dal collaborazione della Federazione Pubblici Esercizi.

    "Finora - spiega il prefetto di Gorizia Marchesiello - abbiamo controllato soprattutto i locali: ora l'attenzione si concentrerà sugli avventori che non rispettano le regole".
     
    Il problema - osservano anche dalla prefettura di Pordenone - sono soprattutto i locali dei centri storici nell'ora dell'aperitivo.

    Un'ulteriore preoccupazione riguarderà nelle prossime settimane le zone più frequentate dai bagnanti. Nel frattempo al comune di Trieste è stato chiesto di predisporre una segnaletica nelle zone solitamente più affollate per invitare a mantenere il distanziamento sociale.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca