Friuli Venezia Giulia
    10 Agosto 2020 Aggiornato alle 16:52
    Cronaca

    Sotto sequestro il bus coinvolto nell'incidente mortale di Basovizza

    La violenza dell'impatto testimoniata dalle immagini della telecamera di bordo del mezzo pubblico e dai danni riportati dal bus e dalla moto, completamente distrutta

    E' sotto sequestro nel deposito di Trieste Trasporti l'autobus contro il quale ieri (giovedì 30 luglio 2020) si è scontrato il motociclista Fabio Lugnani, 57 anni, perdendo la vita.

    I danni riportati dal mezzo pubblico su tutta la parte anteriore e specialmente sull'angolo sinistro, testimoniano della violenza dell'impatto. Una violenza che sarebbe confermata anche dalle immagini registrate dalla telecamera sul bus.

    Il motociclista avrebbe invaso a velocità elevatissima la corsia opposta, e parti della moto dopo lo scontro avrebbero poi provocato la caduta della seconda moto in arrivo, facendo perdere l'equilibrio all'amico e collega di Lugnani, rimasto per fortuna praticamente illeso.

    I due facevano parte di un gruppetto di motociclisti diretti verso l'altipiano per una breve escursione, tutti alla guida di moto di grossa cilindrata.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca