Friuli Venezia Giulia
    20 Settembre 2021 Aggiornato alle 23:09
    Ambiente

    Miramare coinvolge i cittadini in un progetto di ricerca

    Dopo una prova di immersione nella Riserva Marina si partecipa al censimento delle specie presenti nelle acque della zona
    di Nada Cok

    Pinne, maschera , muta e soprattutto un bloc-notes e penna acquatici sul quale segnare quale specie marina è stata avvistata durante durante l'immersione guidata nella riserva marina di Miramare. Un approccio di 'Citizen Science', ovvero di coinvolgimento di semplici cittadini in un progetto di ricerca, che la riserva di Miramare propone sostenuta dall'Arpa FVG ogni domenica di agosto fino all'appuntamento con Esof.  

    Propedeutica all'uscita in mare la formazione  con un' immersione nel bioma della riserva marina  e quindi la parte empirica della ricerca che è a tema. Questa domenica ci si è concentrati sul censimento dei pesci, la prossima si verificherà quanto letale è un protozoo che sta colpendo la popolazione delle pinne nobili, i più grandi bivalvi dell'Adriatico, quindi si  collaborerà anche ad un progetto europeo di ripopolamento algale al quale sta partecipando la Riserva da tre anni. Per partecipare agli eventi  è necessaria la prenotazione. 

    (Nel servizio Saul Ciriaco, ricercatore della Riserva Marina)
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Ambiente