Friuli Venezia Giulia
    26 Ottobre 2020 Aggiornato alle 10:10
    Sport

    Il Giro in Fvg: la salita da Aviano a Piancavallo dedicata a Marco Pantani

    La cerimonia di inaugurazione di una stele che ricorda la sua vittoria nel 1998. Nella tappa in regione occhi puntati sul friulano Matteo Fabbro
    di Paolo Roncoletta

    Le squadre stanno arrivando alla spicciolata, dopo la cronometro del Prosecco. Alla base di Rivolto le operazioni per montare il palco di partenza sono iniziate con largo anticipo, già nella mattinata. Sembrano i preparativi per l'air show, ed invece è l'allestimento per un fatto inedito, la partenza di una tappa da una base militare.

    La tappa di domani (18/10/2020) parte da Rivolto e arriva a Piancavallo. I segni della recente nevicata si vedono ancora, ma il pensiero non è allo sci bensì al ciclismo, passato e presente.

    La salita da Aviano alla località è stata intitolata a Marco Pantani, con lo scoprimento di un grande manifesto e una stele che ricorda la sua vittoria nel 1998, un successo che interruppe un digiuno al Giro di 4 anni. Fu il primo mattone per la vittoria che a 22 anni di distanza i tifosi ricordano ancora.

    Ma il ciclismo è anche presente. Quando la strada sale, c'è un friulano che sa farsi notare. Non come Pantani, ma sul Piancavallo Matteo Fabbro si esibirà nelle sue tirate in testa al gruppo, al servizio degli altri.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Sport